Analisi dei prezzi 10 marzo – Cointelegraph

Tratto da Cointelegraph, Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Ripple, Stellar, Litecoin, Cardano, NEO, EOS: Price Analysis, Rakesh Upadhyay, 10 marzo

Continua la soffrenza sui criptomercati, sebbene nelle ultime 24 ore ci siano stati modesti segnali di ripresa. Le principali criptomonete registrano perdite fino al 30% rispetto alla scorsa settimana, mentre la capitalizzazione di mercato ha toccato un minimo di 342 miliardi di dollari nella giornata di ieri.

 

Al momento della stesura di questo articolo il market cap è leggermente in ripresa, a quota 374 miliardi, lontano dai circa 430 miliardi di qualche giorno fa.

Vediamo cosa è successo sui mercati.

 

BITCOIN

BTC/USD

 

Bitcoin ha rotto il supporto critico di 9.500 nella giornati di ieri 9 marzo, e ha toccato un minimo di 9,000.02. A questa quota, gli acquisti hanno spinto nuovamente il prezzo verso 9.500 dollari: BTC viene comunque scambiato all’interno di un canale discendente.

Se il prezzo dovesse mantenersi al di sopra dei 9.500 dollari e gli acuisti dovessero continuare, potremmo aspettarci un’oscillazione del prezzo tra 9.500 e 12.200 dollari.

Al contrario, se il prezzo dovesse scendere sotto il minimo di ieri a 9.000 dollari, BTC  potrebbe scendere verso 8.404 dollari, che equivarrebbe ad un ritracciamento di Fibonacci del 61,8% sul pullback da 6.075,04$ a 12.172,43$.

Non consigliamo il trading fino a che non si sia formato un supporto chiaro.

ETHEREUM

ETH/USD

Nella giornata di ieri, il valor di Ethereum è sceso in linea alle nostre aspettative fino a $637.63.

 

Anche se al momento della stesura di questo articolo il prezzo è in leggera risalita, la criptomoneta viene ancora scambiata all’interno di un canale discendente e al di sotto delle medie mobili. Eventuali rialzi del prezzo troverebbero probabilmente una resistenza in queste zone.

BITCOIN CASH

BCH/USD

Nelle precedenti analisi ci aspettavamo che il prezzo di Bitcoin Cash scendesse fino a 950 dollari, ma il valore è rimasto intorno ai 1000 dollari. Ieri, BCH è calato a circa 989 dollari.

Nei prossimi giorni, se il valore non dovesse mantenersi intono a 1.150 dollari, ci sono buone possibilità che il prezzo scenda verso 854 dollari

La nostra visione ribassista cambierà quando la criptomoneta tornerà al di sopra di 1.400 dollari.

 

RIPPLE

XRP/USD

Crediamo che Ripple stia formando un range di scambio: ieri, 9 marzo, il prezzo è calato vicino al punto più basso di questo possibile range.

Il livello tra 0.56 e 0.69 dollari è probabile che costituisca il supporto più basso del range, salvo nuove notizie che influenzino il mercato.

I trader possono acquistare verso quota 0.60 dollari.Raccomandiamo di aspettare che il prezzo si stabilizzi per qualche ora e acquistare quando mostri segni di risalita, puittosto che acquistare nella discesa. Gli stop loss possono essere piazzati a 0.55 dollari. Il target è a 1.22 dollari.

Rispondi