Analisi dei prezzi 7 febbraio – Cointelegraph

Tratto da Cointelegraph: Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Ripple, Stellar, Litecoin, NEM, NEO, EOS: Price Analysis, Rakesh Upadhyay, 7 febbraio

 

Dopo le notizie arrivate dalla Cina, dall’India e dalla Corea del Sud, gli investitori erano preoccupati circa una possibile regolamentazione anche negli USA. Tuttavia, le parole di Jay Clayton, chairman del Securities and Exchange Commission (SEC) e di Christopher Giancarlo, chairman del Commodity Futures Trading Commission (CFTC) hanno allontanato questa paura.

Nella giornata del 7 febbraio abbiamo assistito ad una ripresa del mercato delle criptomonete dopo diversi giorni di panico. La capitalizzazione di mercato è tornata sopra 350 miliardi di dollari, dopo essere scesa sotto quota 300 miliardi il giorno 6 febbraio (minimo 278 miliardi). Alcuni analisti ritengono che il criptomercato sia destinato a crescere e tornare almeno ai livelli di fine 2017. 

 

BITCOIN

BTC/USD

Nei giorni scorsi avevamo suggerito l’acquisto di BTC tra 5.500 e 5.800 dollari. Il 6 febbraio il valore del Bitcoin si è attestato ad un minimo di 6.075 dollari (6 febbraio) ma non ha raggiunto tuttavia quella soglia. Gli investitori stanno acquistando BTC sui minimi, aspettandosi probabilmente un rialzo: il prezzo di BTC è tornato sopra quota 8.000 dollari.

Il prezzo del Bitcoin dovrebbe trovare una resistenza a 9.500 dollari (il massimo raggiunto il 3 febbraio): se dovesse superare questa soglia, potremmo aspettarci una resistenza nel range 9.920 – 10.700 dollari.

Crediamo che BTC calerà nuovamente una volta raggiunti questi valori: se i nuovi minimi saranno superiori a quelli dei giorni precedenti, potremmo pensare di aprire nuove posizioni di lungo termine. Al contrario, se i livelli critici minimi venissero rotti, dovremmo aspettare ancora qualche giorno.

Andamento in tempo reale

 [currencygraph currency1=”btc” currency2=”usd”]

ETHEREUM

ETH/USD

Nelle nostre precedenti analisi, ci aspettavamo che Ethereum trovasse un supporto nel range  611 – 640 dollari. Il prezzo di Eth è invece calato fino a 565 dollari (6 febbraio). Nella giornata del 7 febbraio abbiamo assistito ad una decisa ripresa: il valore di ETH è tornato sopra 700 dollari.

Se la tendenza ribassista fosse invertita, potremmo aspettarci un rialzo fino a 967 dollari (dove convergono la 20-day EMA e la 50-day SMA). Il prossimo ribasso dovrebbe trovare un supporto tra 770 e 640 dollari. Tuttavia, se dovesse rompere la soglia di 565 dollari, il prezzo di ETH potrebbe tornare verso i 390 dollari, anche se riteniamo questo scenario improbabile.

Andamento in tempo reale

 [currencygraph currency1=”eth” currency2=”usd”]

BITCOIN CASH

BCH

Bitcoin Cash nei giorni scorsi ha toccato un minimo di 778 dollari, un valore al di sotto del supporto critico a 854 dollari. Dopo il forte declino, BCH dovrebbe entrare in periodo di consolidamento prima di tornare a salire. L’attuale fase di rialzo dovrebbe portare il valore di BCH verso una resistenza tra 1.150 e 1.325 dollari.

Andamento in tempo reale

 [currencygraph currency1=”bch” currency2=”usd”]

RIPPLE

XRP/USD

Ripple è sceso nei giorni scorsi sotto il supporto critico di 0.61 dollari, ma ha recuperato velocemente dopo aver toccato un minimo di 0.56 dollari. Questo rialzo potrebbe trovare una resistenza verso il livello del supporto precedente a 0.87 dollari.

 

Al termine di questo rialzo, potremmo aprire nuove posizioni se il valore di XRP dovesse trovare un supporto tra 0.87 e 0.61 dollari.

Andamento in tempo reale

 [currencygraph currency1=”xrp” currency2=”usd”]

LITECOIN

LTC/USD

Come abbiamo notato nella precedente analisi, la ripresa di LTC è stata più forte rispetto alle altre criptomonete. Mentre la maggioranza di esse ha raggiunto nuovi minimi nella giornata del 6 febbraio, LTC è rimasto su quelli toccati il 2 febbraio.

Se la ripresa attuale dovesse spingere LTC sopra 175 dollari, potremmo aspettarci un rialzo verso 243 dollari, anche se ci aspettiamo alcuni giorni di oscillazione del prezzo tra 107 e 175 dollari.

Raccomandiamo di prendere in considerazione l’acquisto se il prezzo dovesse superare 185 dollari.

Andamento in tempo reale

 [currencygraph currency1=”ltc” currency2=”usd”]

NEO

NEO/USD

Nella precedente analisi avevamo previsto un calo di NEO fino a 64 dollari: il giorno 6 febbraio ha raggiunto un minimo di 63.6 dollari. Nella giornata del 7 febbraio, NEO ha registrato una delle crescite più consistente tra tutte le criptomonete, tornando sopra quota 100 dollari. Tuttavia, nel breve periodo potrebbe trovare una resistenza tra 111 e 123 dollari. Per questa ragione, è consigliabile l’apertura di nuove posizioni al prossimo ribasso verso il livello di 93 dollari.

Andamento in tempo reale

 [currencygraph currency1=”neo” currency2=”usd”]

Rispondi