Coincheck blocca i prelievi e sposta 123 milioni di $ in XRP

Crollo di Bitcoin e delle altre Cryptovalute, da Coincheck migrano circa 123 milioni $ in XRP

Bitcoin crolla di oltre il 7% mentre Ripple lascia sul terreno oltre il 10%, passando da 1,05 euro di ieri sera ai 0,94 centesimi di questa mattina. Il crollo è dovuto alla notizia rilasciata da Coinchek, un importante exchange giapponese, che ha comunicato in un tweet la sospensione di tutti i prelievi in qualsiasi valuta, compreso lo yen.

 

Sono intanto stati spostati dall’account di Coincheck la considerevole cifra di 101,265,057 ripple pari a circa 123 milioni di dollari a cui destinazione, sempre secondo alcuni utenti social è riconducibile a quest’account 

 

L’exchange non è registrato alla Japan’s Financial Services Authority, garante che controlla le operazioni di numerosi altri portali di scambio in Giappone, uno dei motivi per cui l’attenzione dei media locali ed internazionali si sta facendo sempre più pressante. Pare infatti che la piattaforma abbia comunicato un possibile furto di token NEM, (si parla di circa 530 milioni di dollari) la cui quotazione è crollata di oltre il 16% in seguito alla diffusione delle prime notizie.

Rispondi