Debitum (DEB): una ICO di successo?

Debitum offrirà prestiti decentralizzati per le piccole e medie imprese. Secondo alcuni osservatori questa ICO potrebbe rivelarsi un’ottima opportunità di investimento.

 

Nella prima fase sono stati raccolti 1,2 milioni di dollari. In questo momento è in corso la seconda e ultima fase, che terminerà a breve (25 febbraio).  E’ possibile acquistare i token con Ethereum.

Vediamo insieme i pro e i contro di questa ICO.

 

PRO

  • Gli investitori possono prestare soldi alle piccole e medie imprese e ricevere un interesse (10-15% all’anno)
  • Le piccole imprese potranno accedere al credito senza passare per le banche tradizionali
  • Esistenza di un prodotto operativo e invoice testing
  • Business da 2 trilioni di dollari
  • Partnership con Paypie, Eskolos, Creditial, Alpha Investors
  • Market Cap da 23 milioni di dollari (160 milioni CS x 14,6 centesimi di dollaro, probabile prezzo di lancio sugli exchange)
  • Se Debitum raggiungesse gli stessi risultati di Popolus (altro progetto simile, ma secondo alcuni meno sofisticato), potrebbe garantire un rendimento di 113 volte l’investimento.
  • Cliff High ha valutato il progetto con 10/10 (già aveva anticipato il successo di Popolus (PPT) e Omisego (OMG)
  • Team competente, composto da 14 persone più 10 advisor
  • Al momento i token vengono venduti a 0,13 centesimi di dollaro (14,6 senza il bonus)

CONTRO

  • Ci sono già dei competitor, come Popolus (che tuttavia offre solo il servizio di invoice finance)
  • Business recente (anche se il team ha esperienza nel settore dei servizi finanziari Fiat)
  • Modesto ‘token reward’ per gli investitori ( dividendi)
  • E’ una ICO, in quanto tale è soggetta per sua natura a rischi

ROADMAP

  • Marzo 2018: Listing su un ‘grande exchange’
  • Partnership e lancio su altri axchange
  • Agosto 2018: Versione Test
  • Settembre 2018: lancio V.1
  • Gennaio 2019: trust system, pagamenti in Fiat e Crypto

Disclamer: Cryptospia non riceve alcun compenso dalle aziende, non offre consigli finanziari e non incentiva ad investire nelle ICO o nel mercato delle criptomonete. Gli investimenti nelle ICO e nelle criptovalute sono altamente rischiosi, fate sempre le vostre ricerche e non investite mai quello che non siete disposti a perdere.

Rispondi