Gli Americani pagheranno le tasse in criptovalute?

I cittadini dell’Arizona potrebbero presto pagare le tasse con le criptomonete.

L’8 febbraio 2018 il Senato dell’Arizona ha approvato infatti la legge 1091 che permetterà ai cittadini di pagare le tasse in criptovalute -Bitcoin, Litecoin o altre criptomonete riconosciute dal Dipartimento delle Entrate- attraverso l’uso di sistemi elettronici peer-to-peer.

La legge era passata in precedenza alla Commissione Finanza (10 gennaio 2018) e passerà ora al vaglio della Camera dei Rappresentanti. Se la legge dovesse essere confermata, l’Arizona diventerebbe il primo Stato americano ad accettare il versamento delle tasse in criptovalute. Una volta ricevuti i pagamenti, il Dipartimento sarebbe obbligato a convertire le criptovalute in dollari statunitensi entro 24 ore.

L’Arizona potrebbe quindi seguire quanto già sperimentato dal comune di Chiasso in Svizzera (seguendo a sua volta quello di Zugo): a partire da gennaio 2018 aveva infatti permesso di pagare le tasse in Bitcoin.

Rispondi